L’attività di ricerca svolta presso il CEBR spazia dalla ricerca più propriamente di base a quella con potenzialità applicative in diagnostica e terapia. Esempi di tale attività sono rappresentati dagli studi mirati a:

  1. definire l’eziopatogenesi di malattie di pertinenza immunologica, reumatologica, oncologica, neurologica, endocrinologica, infettivologica e genetica;
  2. generare strumentazioni innovative per la diagnostica a livello nano-molecolare;
  3. caratterizzare proteine e complessi recettoriali di interesse biomedico a livello molecolare e sub-molecolare, anche tramite studi di proteomica;
  4. generare vaccini terapeutici applicabili al trattamento di malattie neoplastiche o autoimmuni;
  5. disegnare agenti biologici, molecolari o cellulari, forniti di potenzialità terapeutiche applicabili al trattamento di malattie neoplastiche e autoimmunitarie
  6. sviluppare nuovi agenti ormonali utili al trattamento delle neoplasie endocrine;
  7. definire pattern biomolecolari legati ai processi di stress ossidativo cellulare allo scopo di identificare specifici modulatori a scopo terapeutico nel campo delle malattie infiammatorie e neoplastiche;
  8. caratterizzare le potenzialità terapeutiche delle cellule staminali mesenchimali;
  9. identificare neurorecettori costituenti potenziali targets terapeutici in diversi ambiti patologici.

La proficuità di tale attività scientifica è dimostrata dal numero e dalla qualità delle pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali prodotte dai ricercatori del CEBR.